HOSTING LINUX: i comandi CHMOD sono nativi in ambiente *nix, pertanto, la variazione dei permessi delle cartelle in ambiente Linux è sempre possibile.
Si possono utilizzare i permessi che si preferiscono, tenendo presente che gli script php, le directory che li contengono ed i file .cgi, devono avere permessi 755.

HOSTING WINDOWS: Con il Tool Permission Manager , coloro che possiedono un dominio attivo presso Aruba con servizio base Hosting Windows o Hosting Windows + Linux, potranno impostare e gestire i permessi di lettura, scrittura ed esecuzione di file e cartelle presenti all'interno del proprio spazio web.

Sarà sufficiente accedere al Pannello di Controllo del dominio e quindi selezionare il pulsante presente all’interno della sezione “Gestione Dominio”.

In alternativa sarà sempre possibile sfruttare l'ereditarietà dei permessi attribuiti alle cartelle speciali presenti nello spazio al momento dell'attivazione, per le quali non sarà invece possibile la variazione dei permessi.